Vendere casa in tutta sicurezza

 In Agenzie immobiliari

Almeno una volta nella vita sarà capitato a noi tutti di affrontare il cambio dell’abitazione in cui viviamo per motivi di studio o di lavoro, perché non ci basta più una sola stanza o perché siamo un po’ irrequieti di natura.

Ma è proprio quando maturiamo la decisione di vendere che cominciano ad insorgere le prime perplessità.

Vendere casa: da privato o con agenzia?

E’ meglio rivolgersi ad un privato o a un’agenzia? Come faccio a capire se sarò capace di assolvere alle varie incombenze fiscali e burocratiche? Sarò in grado di gestire di persona le visite e le trattative? Come posso evitare le truffe che, purtroppo, anche in questo settore, sono sempre più frequenti?

Che siano case chiuse e abbandonate da tempo oppure case vissute e più disordinate, vendere un proprio immobile è sempre un passo importante e che spesso prelude al compimento di progetti importanti. Ecco, dunque, alcuni accorgimenti da seguire, per evitare rischi e vendere casa in tutta sicurezza.

È il momento di vendere casa: attenzione!

Bene, se sei arrivato a leggere sin qui e hai deciso di mettere in vendita la tua casa da solo, ti consiglio di armarti di una buona dose di pazienza ed estrema prudenza.

Tanto per iniziare dovrai barcamenarti tra l’Agenzia del Territorio, l’Ufficio Tecnico del Comune e professionisti di vario tipo (ingegneri, architetti, geometri, tecnici, etc.) per reperire tutta la documentazione sull’immobile: l’atto di proprietà, le visure catastali, le ispezioni ipotecarie, lo stato degli impianti ed eventuali certificazioni di conformità, l’attestato di certificazione energetica, la situazione delle spese condominiali e l’ultima delibera assembleare, per non parlare delle licenze, concessioni, permesso di costruire, DIA (Denuncia Inizio Attività), CIL (Comunicazione di Inizio Lavori), etc…

Fai un servizio fotografico professionale, scegli le foto giuste e metti online l’annuncio con i tuoi recapiti personali sui principali portali specializzati. Sul web sono presenti numerosi portali gratuiti, italiani e stranieri, che incrociano domanda ed offerta. Sai cosa fare per garantire più visibilità al tuo annuncio e non lasciare che si perda nel mare magnum delle centinaia di migliaia di offerte immobiliari?

Attenzione a identità, attendibilità e solvibilità

Inoltre ricordati che queste piattaforme di annunci non garantiscono circa l’identità, l’attendibilità e la solvibilità dei potenziali acquirenti interessati al tuo annuncio.

Nel momento in cui sarai contattato ti avverto che, contrariamente a quanto espressamente richiesto, il più delle volte il telefono squillerà durante l’orario di lavoro e dei pasti, a tarda sera e di domenica.

Attenzione a indecisi e perditempo

Ti capiterà di essere chiamato da qualcuno ancora indeciso sull’acquisto… che fa solo qualche chiamata per sondare il terreno. Ti imbatterai nel perditempo che non è realmente interessato a casa tua oppure in qualcuno che cerca semplicemente offerte senza una vera intenzione d’acquisto. E poi ci sono quelli che vogliono vendere una casa uguale alla tua e stanno sondando il mercato per vedere quanto possono ricavarne.

Anche in questa fase fai attenzione che in mezzo a tutti questi contatti sostanzialmente innocui può annidarsi anche il truffatore professionista.

Attenzione a truffe e raggiri

Negli ultimi vent’anni, truffe e frodi online, sono i reati che hanno maggiormente impegnato le aule giudiziarie del nostro Paese. Veri e propri imbrogli nei quali sono cadute centinaia e centinaia di persone che ancora rimpiangono la loro bella casa!

Mentre grandi campagne mediatiche gridano all’opinione pubblica che la sicurezza è un bene assoluto per i bambini, gli anziani e l’intera cittadinanza, facciamo di tutto per garantirci protezione della privacy, dopo aver serenamente pubblicato il tuo annuncio immobiliare ti metti da solo nella condizione di far entrare nella tua dimora un perfetto sconosciuto dimenticando in un momento tutte le precauzioni per la casa, per i beni che contiene e per la famiglia.

Ricordati di accertarti sempre che il tuo interlocutore sia l’effettivo potenziale acquirente e di verificarne con certezza l’identità. E’ quindi fondamentale che tu ottenga i dati personali, quali: nome, cognome, indirizzo, indirizzo e-mail, numero di telefono.

La visita di una casa il più delle volte si può riassumere come un’invadente incursione nella vita di chi la abita, ma in molti purtroppo ancora maledicono il momento in cui hanno deciso di aprire la porta, senza prendere sufficienti precauzioni, a chi si è presentato con modi impeccabili mettendo in pratica metodologie truffaldine ben studiate e collaudate.

Oggi truffe e raggiri sono sempre più frequenti, con “trucchetti” all’avanguardia, originali e soprattutto efficaci!

Ecco perché nella vendita del tuo immobile il “fai da te” se, in un primo momento può sembrare un’ovvia idea per risparmiare denaro, in realtà non lo è, perché dovrai proteggerti da disonesti o perditempo e valutare i requisiti di sicurezza dei potenziali acquirenti.

Sei ancora convinto di voler evitare i “costi” dell’intermediazione? Venditore avvisato mezzo salvato e… non truffato!

Lascia un commento

banche agenzie immobiliari