Una Roma rigenerata

 In Andamento del mercato immobiliare, MERCATO IMMOBILIARE

Al centro delle politiche nazionali c’è oggi il tema della rigenerazione urbana, con l’obiettivo di ridurre fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale, nonché migliorare la qualità del decoro urbano e del tessuto sociale ed ambientale.

Per attuare politiche di rigenerazione urbana sul territorio, il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) ha previsto, per gli anni 2021-2026, ingenti contributi.

Scenari e opportunità per le città

Nel webinarI Comuni e il PNRR”, dello scorso lunedì 7 febbraio, promosso da Anci, Ministero dell’Interno e Ministero dell’Economia e delle Finanze, sono stati approfonditi i temi della rigenerazione urbana ed è stato fornito un quadro generale del PNRR e delle risorse disponibili.

Una pioggia di denaro che potrebbe raggiungere ogni angolo d’Italia.
Tanto per citare alcuni numeri, sono circa 2,5 milioni di euro i fondi stanziati attraverso i Piani Urbani Integrati per le Città Metropolitane, 3,4 miliardi di euro i fondi assegnati ai Comuni sopra i 15mila abitanti, e, infine, la Legge di Bilancio 2022 ha stanziato circa 300 milioni di euro per i Comuni sotto i 15mila abitanti.

Insomma, si tratta di un’opportunità unica per rigenerare le nostre città.

Roma, a marzo i primi 330 milioni di euro

Nell’Italia che riparte, oltre a Milano e Napoli (città cui sono destinate grandi risorse), anche Roma si dà da fare, approfittando della fase economica favorevole.
Sia pure alle prese con i suoi problemi di sempre, Roma è ormai da un po’ di tempo che sta concentrando gli interventi nel recupero della città costruita.

E già, perché la rigenerazione urbana non riguarda solo il tema del recupero/riuso del patrimonio edilizio esistente (riqualificazione edilizia), ma è un “processo articolato e complesso”.
Letteralmente il termine ‘rigenerazione’ significa ‘dare nuova vita’, in questo caso ridare vita a una parte di città.

Ammontano a 330 milioni di euro i fondi destinati a Roma e provincia dal PNRR: entro il prossimo mese è atteso il varo dei progetti, con la ripartizione delle emissioni fra area urbana della Capitale, area situata fra Roma e i comuni della provincia, e area metropolitana. Il tutto per attivare iniziative di rigenerazione in ambito urbano, riqualificazione di zone disagiate e valorizzazione del territorio.
I progetti, assicurano dalla Regione Lazio, sono già pronti.

I piani urbani scelti per i finanziamenti

Dalle meraviglie naturali del litorale di Ostia alle monumentali architetture novecentesche dell’Eur, dal patrimonio artistico e culturale del Centro storico all’archeologia industriale del quartiere Ostiense, dai quartieri più dinamici di Roma Nord alla riorganizzazione organica e funzionale dei quartieri di Roma Est, sono circa 100 i progetti di rigenerazione urbana già messi in campo da Roma Capitale.

La Giunta Capitolina ha approvato una serie di provvedimenti, tra cui le candidature per l’accesso ai fondi del Piano Nazionale Ripresa e Resilienza (PNRR) per progetti di riqualificazione urbana.
Individuare nelle aree urbane di Santa Maria della Pietà, Tor Bella Monaca/Tor Vergata e Corviale, tre quadranti importanti e popolosi, le progettualità di Roma Capitale da candidare per ricevere i finanziamenti del PNRR.
I tre ambiti di intervento sono stati scelti per le loro caratteristiche, idonee a costituire un volano per la rigenerazione del tessuto sociale, economico e ambientale di riferimento e perché già interessati da processi di partecipazione e progettualità avviati.
Porzioni della città, in cui rimane ancora molto da fare, da recuperare, riqualificare, demolire e ricostruire.

E questo perché la rigenerazione urbana è una metodologia d’approccio che si applica per ridare vitalità, rigenerare appunto, porzioni di città degradate e marginalizzate, tenendo sempre presente che l’obiettivo è quello di ridurre il disagio abitativo, aumentare la sicurezza e la funzionalità delle periferie nonché rigenerare il tessuto socioeconomico dei centri urbani.

Lascia un commento

prezzo case 2022mercato immobiliare BLOG