La piccola bottega sui generis

 In #impronteurbane

Al civico 29 di Via di Ripetta, nel rione Campo Marzio, si cela una vera e propria perla dell’artigianato italiano, un negozio fuori dal tempo per tutti gli appassionati del collezionismo di oggetti d’arte.

Si tratta del cosiddetto “Ospedale delle Bambole”, della famiglia Squatriti che dal 1953, si dedica al restauro artistico di bambole di porcellana, burattini, pupi e marionette della tradizione teatrale, ma anche ceramiche, vasi e delicate tazzine.

Il “negozio del terrore” della città

Al passante attento non sfuggirà di certo questa particolare vetrina senza insegna con le teste di bambole ammonticchiate una sull’altra, pronte a ricevere le cure del signor Federico e della madre Gelsomina che con dedizione ed estrema conoscenza lavorano da decenni all’antica arte del restauro.

Fate un salto nel laboratorio di famiglia, sarete colpiti dalla straordinaria quantità di oggetti (dimenticati o pronti per la riparazione) e dall’atmosfera surreale che si respira in questo negozio della memoria.

Lascia un commento

Smog RomaCaravaggio